Emergenza Covid-19: indennità di sostegno di Euro 600 per professionisti iscritti a Casse di previdenza private

Sul fronte delle indennità di Euro 600 introdotte dal D.L. “Cura Italia” si registrano i primi interventi interpretativi e applicativi.

A riguardo, è stato approvato il decreto interministeriale del Ministero del Lavoro che riconosce a lavoratori autonomi e professionisti iscritti alle Casse previdenziali private un’indennità di Euro 600, non cumulabile con altre erogazioni a sostegno del reddito, per il solo mese di marzo 2020.

I professionisti iscritti alle Casse private hanno accesso alla misura di sostegno nel rispetto delle seguenti condizioni:

1) di natura reddituale, con distinzione in due fasce;
2) di tipo contributivo, in quanto il richiedente deve aver adempiuto agli obblighi contributivi relativi all’anno 2019.

Per quando riguarda il primo punto, l’indennità è riconosciuta ai professionisti che abbiano percepito nel 2018:

- un reddito complessivo non superiore a Euro 35.000, la cui attività sia stata limitata dai provvedimenti restrittivi emanati in conseguenza dell’emergenza sanitaria;
- un reddito complessivo compreso tra Euro 35.000 e Euro 50.000 e che abbiano cessato, ridotto o sospeso la loro attività sempre a causa dell’emergenza sanitaria.

Per cessazione dell’attività, s’intende la chiusura della partita IVA, nel periodo compreso tra il 23 febbraio 2020 e il 31 marzo 2020, mentre per riduzione o sospensione dell’attività lavorativa s’intende una comprovata riduzione di almeno il 33% del reddito del primo trimestre 2020, rispetto al reddito del primo trimestre 2019 (le modalità di calcolo del reddito sono fin qui tutt’altro che chiare – diverso sarebbe stato se il riferimento fosse al fatturato del periodo).

Presentazione della domanda
La presentazione della domanda potrà essere effettuata dal 1° aprile 2020, ad un solo ente previdenziale cui si è iscritti e per una sola forma di previdenza obbligatoria, utilizzando lo schema che sarà predisposto da ciascuna Cassa.
Al fine di agevolare la consultazione, si riportano di seguito i link delle principali Casse previdenziali private a cui poter fare riferimento:


- Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza dei Dottori Commercialisti (Cnpadc) - https://www.cnpadc.it/comunicazione/notizie/emergenza-covid-19-indennità-favore-dei-professionisti-iscritti-alla-cassa;

- Ente di Previdenziale dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati (Eppi) - https://www.eppi.it:

- Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza a favore degli Avvocati e Procuratori (Cassa Forense) - http://www.cassaforense.it/in-primo-piano/bonus-600-euro-anche-ai-professionisti-iscritti-alle-casse-private/;

- Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza per gli Ingegneri ed Architetti Liberi Professionisti (Inarcassa) - https://www.inarcassa.it/site/home.html;

- Cassa Nazionale di Previdenza e Assistenza dei Geometri Liberi Professionisti (Cipag) – https://www.cipag.it/it/cassa/cassa-geometri;

- Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza dei Medici e dei Dentisti (Enpam) - https://www.enpam.it/comefareper/covid-19/bonusEnpam/#requisiti.

Si ricorda che i siti sopra indicati stanno provvedendo all’aggiornamento di tale normativa, mettendo così a disposizione tutte le modalità tecniche da utilizzare per poter procedere con la richiesta di indennità di cui all’oggetto.

Login

Sede

  • Via G. e L. Olivi n°2/e - 31100 Treviso (I)

Orari

  • Lun - Ven: 8:30 - 12:30 / 15:00 - 19:00

Recapiti

  • Via della Maratona n°56 - 00135 Roma (I)
  • Via del Boscon n°15/a - 32100 Belluno (I)

Area Commercialistica

Area Legale